Come comunicato dalla Regione nei tavoli di lavoro regionali, a cui lo scrivente Collegio ha partecipato attivamente tramite i propri referenti, per la discussione del Progetto di Legge di modifica alla L.R. 15/2013 e L.R. 23/2004 (DGR 221/17) e per la nuova modulistica unificata, si avvisano i colleghi in indirizzo che al 01/07/2017 saranno vigenti i nuovi moduli dell’edilizia Regionali, che sostituiscono i precedenti in virtù dell’entrata in vigore dei decreti statali attuativi della Legge Delega 124/2015 (decreto “Madia”).

I nuovi moduli unificati, che razionalizzano i precedenti, per CILA-SCIA-PdC-Richiesta conferenza Servizi-Scia Agibilità saranno quattro:

1) modulo Presentazione CILA-SCIA-PdC-Richiesta conferenza Servizi preliminare alla presentazione del titolo.
2) modulo Asseverazione CILA-SCIA-PdC-Richiesta conferenza Servizi preliminare alla presentazione del titolo (allegato del modulo al punto 1) .
3) modulo “SCIA” SEGNALAZIONE CERTIFICATA di Conformità Edilizia e di Agibilità.
4)  modulo Asseverazione SEGNALAZIONE CERTIFICATA di Conformità Edilizia e di Agibilità (allegato del modulo al punto 3) .
Quindi a far data dal 01.07.2017 compreso, la presentazione delle pratiche edilizie ummenzionate dovrà avvenire solo su nuova modulistica unificata regionale.
Come comunicato dalla Regione da pochi giorni, si rende noto che da tale data la piattaforma Sieder verrà “sospesa” per adeguarsi alla nuova modulistica, pertanto chi ne fa uso, in tale periodo invierà le pratiche  in forma cartacea o via PEC ai rispettivi SUE.

Si prevede che l’atto di coordinamento regionale contenente la modulistica unificata venga approvato dalla Giunta Regionale il 26 giugno 2017, e pubblicato sul relativo sito regionale, in modo che i Comuni nei giorni successivi adeguino le informazioni contenute nei loro siti istituzionali.

L’atto di coordinamento regionale conterrà, oltre ai modelli unici standardizzati, anche il recepimento delle altre norme nazionali in merito a:

– adozione regolamento edilizio tipo (schema guida / indice obbligatorio) per i quali i Comuni dovranno adeguarsi entro 180 giorni successivi;
– aggiornamento definizioni tecniche uniformi (DAL 279/2010);
– adeguamento del principio di non duplicazione della normativa sovraordinata (DGR 994/2014).

Comunichiamo inoltre che il 20/06/2017 è stata approvata in Assemblea Legislativa Regionale, la Legge Regionale di modifca alla L.R. 15/2013 e L.R. 23/2004.

Doc.1

Doc.2

LETTERA_PDL RIORDINO MATERIA EDILIZIA-1

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *