Si  avvisa che il decreto-legge n. 32/2019, convertito in Legge n. 55/2019, ha modificato gli articoli 65, 67 e 93 del DPR 380/01 ed inserito nello stesso decreto l’art. 94 bis. L’art. 94 bis al comma 1 introduce gli “interventi di minore rilevanza” non soggetti ad autorizzazione preventiva.

Con DGR n. 924 del 05/06/19 (pubblicata sul BUR n. 186 dell’11 giugno 2019 e pertanto operativa dal 12/06/2019), che integra quanto previsto dalla DGR n. 828 del 31/05/19, si individuano le RIPARAZIONI e gli INTERVENTI LOCALI sulle costruzioni esistenti quali INTERVENTI DI MINORE RILEVANZA AI FINI DELLA PUBBLICA INCOLUMITA’ ad esclusione dei casi in cui i medesimi interventi sono comunque soggetti ad autorizzazione sismica ai sensi dell’art. 11, comma 2 lettere a), b), e c) della LR 19/2008.

Gli interventi di riparazione e gli interventi locali definiti al paragrafo 8.41 del DM 17/01/2018 e specificati al paragrafo C 8.4.1 della relativa circolare n. 7/2019 che NON riguardano:

–      abitati dichiarati da consolidare, di cui all’art. 11 comma 2 lettera a) della LR19/08;

–      violazione alle norme tecniche antisismiche, di cui all’art. 11 comma 2 lettera b) della LR 19/08;

–      costruzioni di interesse strategico o rilevante, di cui all’art. 11 comma 2 lettera b) LR 19/08;

sono assoggettati a DEPOSITO ai sensi dell’art. 93 del DPR 380/01 e sottoposti a controllo a campione secondo la normativa regionale vigente.

Per i restanti interventi continua a trovare applicazione la disciplina regionale prevista dal titolo IV della LR 19/08.

In attesa di specifiche disposizioni da parte della Regione Emilia-Romagna, LE PRATICHE SISMICHE RELATIVE A “INTERVENTI LOCALI DI MINORE RILEVANZA” PRESENTATE A PARTIRE DAL 12 GIUGNO 2019 SARANNO TRATTATE COL PROCEDIMENTO DEL DEPOSITO DEL PROGETTO ESECUTIVO RIGUARDANTE LE STRUTTURE COME REGOLAMENTATO DALL’ART. 13 DELLA LR 19/08.

Il Dirigente del Settore Programmazione Territoriale

Luisa Ing. Cesari

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *